Archivi tag: idee

La Polizia

Standard

Caro diario,

oggi ho pestato i piedi. Il bambino la sera era molto stanco e quindi faceva un sacco di capricci; morale della favola? Ho fatto finta di chiamare la polizia. Me lo ha insegnato sua madre e funziona davvero: mentre “ero al telefono” con il poliziotto il bimbo ha iniziato a mugugnare e dopo neanche un minuto è andato a letto composto e tranquillo. Magia. Storia, massaggio e si è messo a dormire. Perfetto! Sono decisamente soddisfatta che mi abbia ascoltato, mi sento come una cretina perchè dopotutto ha solo quattro anni, però sta volta ho vinto io! AHAHAH 😀

Nonostante la mia rivincita sui suoi capricci mi è rimasto dell’amaro in bocca perchè sinceramente ci stavo molto male quando non mi ascoltava. Non so perchè me la  sono presa così tanto, però ero davvero giù di morale. Per fortuna una telefonata dalla persona giusta risolve sempre tutto e ora mi sento un po’ meglio. Spero con tutto il cuore che questi tre mesi passino il più velocemente possibile perchè mi sento un po’ sola. Le uniche persone che ho incontrato fino adesso sono mamme e un sacco di bambini o ragazzini delle medie; mi sento come se fossi in punizione…

Un saluto a tutti i pellegrini…   :/

Dove Osano Le Idee

Standard
Dove Osano Le Idee

E’  lo slogan che si legge in questi giorni sui cartelloni che pubblicizzano per Torino il Salone del Libro. Evento sempre apprezzato e che non annoia mai con mille stand, conferenze ed ospiti interessanti. A me piace SEMPRE; e se vogliamo stare un po’ più sul “leggero”, è anche un ottimo posto per appuntamenti e/o rimorchio selvaggio 😉 (you know what I mean…!)

Sono stata solo un giorno, domenica, e con mio grande rammarico mi son persa Gramellini. In compenso ho assistito alla conferenza di Mauro Corona ed ho fatto amicizia con una simpaticissima ragazza dello stand sugli déi Indu. Ho girato tutti i padiglioni finchè non mi hanno fatto male i piedi ed ho comprato, su commissione, un libro alla mamma. Ringrazio vivamente di aver investito nell’abbonamento annuale per i trasporti, così da pagare il biglietto d’entrata ridotto (solo 6 euro!). Insomma, è stata una piacevolissima giornata!

Termino questo breve post con il video di chi secondo me meritava davvero di vincere l’edizione 2013 di Eurovision (senza nulla togliere alla vincitrice che è stata bravissima, ma gli acuti di Cezar mi son rimasti nel cuore!) e qualche foto del salone.

http://www.youtube.com/watch?v=OV3xp5ZXSYA

Un saluto a tutti i pellegrini! 😀