Archivi categoria: Dolci

Torta al cioccolato “for dummies”

Standard

Ecco qua una nuova ricetta semplicissima, ma da leccarsi i baffi!

Ingredienti: 100 g burro, 100 g zucchero, 200 g cioccolato fondente (in tavolette), 3 uova, 2 cucchiai di farina.

Procedimento: sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. Sbattere poi in una terrina le uova (intere!) con lo zucchero per ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere a filo il cioccolato sciolto e unire infine i due cucchiai di farina passati al setaccio. Versare il composto in una teglia da forno ben imburrata

Cottura: forno, 180° per 20 minuti circa.

DSC07791Semplice, no? 😉

In questo caso ho voluto farcirla tagliandola a metà per metterci la marmellata di albicocche (tipo Sacher), ricoprendola poi di cioccolato. Una delizia!

Crostata di kiwi e frutti di bosco

Standard

Ieri è stato il compleanno della mia carissima coinquilina. Per l’occasione non potevo non cucinare una torta e sì, potevo, perchè finalmente il forno è stato installato!!! 😛 Alla faccia dell’Unieuro.

Ho optato per qualcosa di classico e leggero, una crostata di frutti di bosco e kiwi. Facile, veloce e gustosissima. Per la base ho fatto una semplice pasta frolla; dopo aver provato molte ricette da vari blog ho trovato la ricetta per la pasta frolla che mi dà quello che secondo me è il risultato migliore. L’ho presa da: http://www.misya.info/2007/05/02/pasta-frolla.htm Il risultato che ho ottenuto io non è quello tipico della pasta frolla decisamente friabile, ma un po’ più morbida ed è quello che sinceramente preferisco (ma va a gusti!). Per la crema pasticcera ho usato la ricetta di Giallo Zafferano. Diciamo che la crema è stata il mio tallone d’Achille: non l’avevo mai fatta prima d’ora perchè avendo il bimbi a casa dei miei ho sempre fatto fare questo “sporco lavoro” a lui 😀 E’ stata una sfida che giustamente ho vinto. Mi è costata 12 uova e due gite al Carrefour vicino casa mia, ma alla fine è venuta buonissima. Il resto è stato un gioco. Questa è la foto del risultato:

Personalmente non amo mettere la gelatina sopra la frutta alla fine e generalmente non ne ho neanche bisogno perchè una crostata di frutta non mi è ancora durata più di un giorno e mezzo. Come avrete capito, non è stata una così grande impresa (a parte la crema pasticcera, ma è un altro discorso). Preparare questo tipo di torta è semplice e divertente dato che il tipo e la disposizione della frutta possono cambiare ogni volta e quindi anche il gusto. Per il resto la gente ha apprezzato, quindi direi che è stato un successo! 🙂

P.S. Ancora auguri a Sara! 🙂